RSSchizo (Aggiornamenti Sito)

“Non torneremo alla normalità, perché la normalità era il problema”.

lunedì, 28 settembre

17:36

Il nano generatore eolico produce energia mentre cammini [Notizie (varie)]

Creato da un gruppo di ricercatori cinesi un dispositivo triboelettrico su piccolissima scala, in grado di trasformare piccoli spostamenti d’aria in elettricità

(Rinnovaibili.it) – Arriva dalla Cina e più precisamente dalla Chinese Academy of Sciences, il nuovo traguardo dell’energia indossabile: un nano generatore eolico in grado di catturare anche i più piccoli spostamenti d’aria e convertirli in elettricità. Il dispositivo funziona sfruttando il cosiddetto effetto triboelettrico, che consiste nel trasferimento di cariche tra materiali diversi quando strofinati tra di loro. Grazie all’attrito, uno dei due tenderà a cedere elettroni e caricarsi positivamente, l’altro tenderà ad acquisirli e a caricarsi negativamente, creando così una tensione. Un meccanismo semplice, studiato fin dai tempi antichi (la prima macchina elettrostatica risale al 1660) e che ha suscitato negli ultimi anni un rinnovato interesse nel mondo della ricerca energetica.

Come funziona il nano generatore eolico?

Il nuovo dispositivo, creato nei laboratori della Chinese Academy of Sciences, nasce con l’obiettivo di sfruttare brezze eoliche normalmente trascurate dai grandi aerogeneratori. La scala su cui opera è quella nanometrica: le sue dimensioni sono intorno al miliardesimo di metro, il che lo rende perfetto anche per un futuro utilizzo nell’elettronica indossabile.

https://www.rinnovabili.it/energia/eolico/nano-generatore-eolico/

giovedì, 24 settembre

11:36

26a edizione della manifestazione "Filo lungo filo, un nodo si farà" [Notizie (varie)]

La manifestazione si terrà dal 25 al 27 settembre e conoscerà 3 momenti distinti.

  • Venerdì 25 si partirà con una serie di interessanti rievocazioni video delle passate edizioni che consentiranno di apprezzare l’evoluzione e la crescita della manifestazione stessa. A questo primo momento si aggiungerà, in diretta, sempre sui canali social di Facebook e di Youtube, l’inaugurazione della 26^ edizione che, a più voci, rifletterà sul passato e sul futuro di “Filo lungo filo, un nodo si farà” come luogo di incontro e confronto per l’artigianato tessile italiano ed internazionale.
  • La giornata di sabato 26 sarà integralmente dedicata ad interviste in diretta, tramite social network, con gli artigiani/artisti che ragioneranno, a due o più voci, sul senso e sulle caratteristiche del loro modo di lavorare e di esprimersi attraverso le loro opere.
  • Le attività di domenica 27, invece, si svilupperanno, oltre che virtualmente, al Villaggio Leumann che ospiterà sia laboratori in presenza, rivolti ad un numero limitato di partecipanti di tessitura, tintura naturale, patchwork, giochi creativi per bambini e visite guidate e al Villaggio stesso. Per tutto il giorno comunque gli aspetti più salienti delle visite e dei laboratori saranno rilanciati tramite social network, insieme a una rassegna delle mostre delle precedenti edizioni e alla presentazione di libri relativi al mondo dei fili.

https://tessereamano.it/per-non-rompere-il-filo/

venerdì, 18 settembre

16:29

Fotovoltaico integrato: come utilizzare facciate o tetti per generare energia? [Notizie (varie)]

Il fotovoltaico integrato in edilizia rappresenta una delle opzioni più interessanti per lo sviluppo capillare dell’energia solare. La piattaforma creata dai ricercatori dell’Eurach Research, mostra casi studio di successo e un database di prodotti BIVP

https://www.rinnovabili.it/energia/fotovoltaico/fotovoltaico-integrato-pareti-tetti/

giovedì, 17 settembre

12:18

Disurbanizzare le nostre vite. Esperienze di cooperazione territoriale [Notizie (varie)]

La fusione tra città e campagna non solo è possibile, ma addirittura necessaria, oltre a essere un anelito profondissimo di chi vive agonizzando il contesto urbano e di chi interpreta come solitudine quello rurale. Una testimonianza dalla Terra dei Fuochi

Parlare di “terra” vuol dire più comunemente discutere di un ideale luogo del vivere (urbano o rurale) e non di un reale modello spirituale, politico, produttivo ed ecologico o di una concreta possibilità occupazionale. Il vero e proprio genocidio culturale perpetrato a danno dei contadini, una strage che ha eradicato dalla memoria e dalla pratica un’intera civiltà, ha reso le campagne periferie non solo geografiche, ma soprattutto mentali, eclissando quella dimensione che Pasolini definiva paleocontadina e con la quale è svanita di certo l’estrema durezza del vivere che le era connaturata, ma anche un paradigma di resilienza e di comunità...

https://www.dinamopress.it/news/disurbanizzare-le-nostre-vite-esperienze-cooperazione-territoriale/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=disurbanizzare-le-nostre-vite-esperienze-cooperazione-territoriale

mercoledì, 16 settembre

13:10

Welcome to the jungle: plants overrun Chinese apartment blocks [Notizie (varie)]

f2a1a487207de95bde518f9390773c9978541ea4.png

The ‘vertical forest’ project saw all 826 apartments sold by April, but a mosquito invasion has meant only 10 families have moved in so far

An experimental green housing project in a Chinese megacity promised prospective residents life in a “vertical forest”, with manicured gardens on every balcony.

All 826 apartments were sold out by April this year, according to the project’s estate agent, but instead of a modern eco-paradise, the towers look like the set of a desolate, post-apocalyptic film.

The problem? The mosquitoes love the plants too.

https://solarpunks.net/post/629318249214099456/welcome-to-the-jungle-plants-overrun-chinese#_=_

mercoledì, 24 giugno

19:45

La rivoluzione rurale per creare un nuovo modello mediterraneo di comunità per le Aree Interne [Notizie (varie)]

“Lo Chthulucene [...] deve raccattare la spazzatura dell’Antropocene, la tendenza allo sterminio del Capitalocene, e sfrangiare, tagliuzzare e stratificare a più non posso come un giardiniere matto, creando così un ammasso di compost molto più caldo e accogliente per tutti i passati, i presenti e i futuri ancora possibili”.

(Donna Haraway)

We are in trouble!

https://www.che-fare.com/giordano-comunita-rural-hub-nessuno-solo/

lunedì, 22 giugno

12:13

Per Richard Sennett, dobbiamo immaginare strutture flessibili per un urbanesimo aperto [Notizie (varie)]

È necessario rendere più poroso l’ambiente che lega il dentro e il fuori

Oggi ci stiamo interrogando sul come ottenere la stessa densità abitativa di una torre di appartamenti in una struttura più diffusa e flessibile, riconfigurabile. Come farlo in modo economico e come farlo praticamente, con quali materiali: legno, pannelli, piuttosto che mattoni...

Per unire ambiente e salute, il pensiero verde e il pensiero salutare occorre pensare modi di vivere e strutture flessibili

... il problema centrale oggi non è la densità, ma il sovraffollamento...

https://www.che-fare.com/battiston-sennett-strututre-flessibili-urbanesimo-aperto/

vedi anche: Richard Sennett - Costruire e abitare. Etica per la città

https://www.feltrinellieditore.it/opera/opera/costruire-e-abitare/

venerdì, 19 giugno

12:37

Piante Mangia Smog [Notizie (varie)]

Arrivano gli alberi anti smog in grado di catturare quasi 4000 chili di anidride carbonica (CO2) nell’arco di vent’anni di vita, bloccando anche le pericolose polveri sottili PM10 e abbassando la temperatura dell’ambiente circostante durante le estati più calde e afose. E’ quanto emerge da uno studio di Coldiretti presentato al Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione a Cernobbio sulle piante più adatte a battere l’inquinamento atmosferico secondo il Cnr.

Dall’Acero riccio alla Betulla verrucosa, dal Ginkgo Biloba al Bagolaro, dal Frassino comune all’Ontano nero, dal Tiglio selvatico all’Olmo anche nel proprio giardino è possibile ripulire l’aria da migliaia di chili di anidride carbonica e sostanze inquinanti come le polveri PM10 che ogni anno in Italia causano circa 80.000 morti premature secondo l’Agenzia europea dell’Ambiente. Una vera e propria emergenza – ricorda Coldiretti – che ha portato diverse regioni d’Italia, dalla Lombardia al Veneto, dal Piemonte all’Emilia Romagna ad adottare stringenti limitazioni al traffico di auto e camion per ridurre polveri e gas nell’ambiente.

https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2020/06/amiche-piante-mangia-smog.html

giovedì, 18 giugno

13:23

Per riutilizzare i materiali da demolizione come sottoprodotti serve una autorizzazione [Notizie (varie)]

Prima dell’apertura del cantiere occorre dichiarare la volontà di riutilizzare le macerie edili che normalmente sono rifiuti e non sottoprodotti, attraverso un’apposita autorizzazione ambientale per il recupero degli inerti. Senza questa dichiarazione andrebbero conferite in discarica.

vedi sentenza n. 41607/2017 de La Corte di cassazione e il Codice ambiente (Dlgs n. 152 del 2006)

https://www.stradeeautostrade.it/notizie/2017/per-riutilizzare-i-materiali-da-demolizione-come-sottoprodotti-serve-una-autorizzazione/

I materiali di risulta generati in cantiere sono legiferati dal Dm ambiente del 5 aprile 2006, n. 186. Il Regolamento recante modifiche al decreto ministeriale 5 febbraio 1998 intitolato «Individuazione dei rifiuti non pericolosi sottoposti alle procedure semplificate di recupero, ai sensi degli articoli 31 e 33 del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22».

È lo stesso Decreto ministeriale del 5 aprile 2006 n. 186 che stabilisce la procedura da seguire per la trasformazione, il trattamento e il riciclo dei prodotti di risulta edile.

Le norme che disciplinano lo smaltimento dei rifiuti edilizi da demolizione sono contenute nel D. L.vo n. 152/2006 e successive modifiche ("Norme in materia ambientale")

https://www.ideegreen.it/rifiuti-edili-smaltimento-82342.html

mercoledì, 17 giugno

16:02

Un nuovo nido per il germoglio dello zenzero [Schize]

photo_2020-06-16_16-16-15.jpg

il contenimento è in lana cardata con l'ago con qualche giro di filo annodato; sul fondo c'è della pietra (un grosso sasso in uno e nell'altro terracotta sminuzzata. Il terreno è di risulta: un compostaggio di radici morte, foglie e steli (immagino che tutto contribuisca a dare consistenza strutturale)

photo_2020-06-16_16-16-20.jpg

lunedì, 08 giugno

18:24

Specializzazione Mascherata - Collezione Covid-19 [Schize]

photo_2020-06-06_14-03-03.jpg

sto realizzando un tessuto in lino e cotone sia in trama che ordito, che, anche se è vero che oramai le esigenze economiche hanno fatto sparire il covid è pure anche vero che sempre le stesse esigenze, economiche, è facile che introducano a nuove stagioni della stessa avventurosa serie, fatte di una sparpagliata conflittualità urbana che, prevedibilmente, porteranno con loro nuovi bisogni, ad es., maschieramenti antifumogeni

photo_2020-06-08_16-27-20.jpg

photo_2020-06-08_16-10-13.jpg

Figura 5: l'Illuso - c'ho creduto, che le cose potessero cambiare

13:15

Vogliamo giustizia! - 20 Giugno sotto la Regione Lombardia! [Appuntamenti]

A 106 giorni dall'inizio dell'epidemia la Lombardia continua ad essere la Regione italiana col più alto numero di morti e contagiati giornalieri.

Presentiamo a Fontana e Gallera il conto dei loro disastri, per cui non hanno mai neanche chiesto scusa, e pretendiamo giustizia per le vittime, gli operatori sanitari e tutte le persone devastate dalla pandemia!

Dichiariamo la necessità di un sistema sanitario pubblico e universale, dichiariamo il bisogno di solidarietà cura e comunità a partire dalla tutela della salute pubblica (casa, reddito, mobilità, ambiente, scuola) per tutte e tutti!

Ci vediamo il 20 Giugno alle 15 sotto la Regione!

lunedì, 01 giugno

18:01

Mascherina in Seta - Collezione Covid-19 [Schize]

photo_2020-05-31_15-04-17.jpg photo_2020-05-31_18-40-07.jpg

photo_2020-06-01_15-30-46.jpg

Figura 6: Un sottile, antisettico, filo di rame avvolto lungo il bordo; per dare un tocco... Faraonico

photo_2020-06-01_16-01-01.jpg

sabato, 30 maggio

00:25

Cambia Todo Cambia [Schize]

In questo momento speciale, nel quale tanto |dov|pot|remmo ripensare...

photo_2020-05-28_17-50-45.jpg

Figura 8: Ho deciso di provare a fare un vaso di lana; struttura tubolare a maglia e infeltrimento successivo ad ago...

photo_2020-05-28_18-53-29.jpg

Figura 9: la solita maglia allungata

photo_2020-05-29_11-54-16-3.jpg photo_2020-05-29_11-54-16.jpg

photo_2020-05-29_11-54-16-2.jpg

Figura 10: il vaso rivoltato (l'interno infeltrito e l'esterno a maglia rasata con brandelli di lana rimasti "intrappolati" dall'ago)

photo_2020-05-29_12-56-20.jpg

Figura 11: Quando le radici fisseranno la struttura diventerà un'Opera Totale

venerdì, 29 maggio

19:53

Per una Fase 2 delle Lotte – 6 giugno a Milano! [Appuntamenti]

Il 6 giugno è stata lanciata da diverse forze del sindacalismo di base e conflittuale una manifestazione a Milano contro la scandalosa e criminale gestione dell’emergenza sanitaria di Regione Lombardia e contro le politiche del Governo PD-5Stelle-LeU; non possiamo che aderire a impegnarci per far sì che sia una giornata di lotta nella nostra metropoli, Capitale europea del Covid-19.

Come spazi sociali in questi mesi drammatici abbiamo incentrato la nostra azione militante e mutualistica nella difesa dei diritti dei lavoratori, nell’assistere attraverso le Brigate di solidarietà attiva centinaia di famiglie affamate e impoverite dalla Crisi e nella mobilitazione per un nuovo welfare come la campagna nazionale per il Reddito di quarantena/Reddito di emergenza. Non abbiamo mai voluto concepire questa azione come semplice “solidarietà” o come “difesa dell’esistente”, Milano è da decenni una metropoli che si regge su precarietà, inclusione differenziale e sfruttamento, non è una novità di questi mesi.

Abbiamo quindi sempre detto e praticato una contrapposizione contro tutte le politiche sociali escludenti, insufficienti e impoverenti che vengano dall’amministrazione Sala, dalla giunta di Fontana e Gallera o dal Governo Conte-Zingaretti-Di Maio-Speranza.

L’abbiamo fatto inquadrando fin da subito la fase del virus non solo come una emergenza sanitaria, ma come una Crisi totale del sistema riproduttivo duratura e futura che si innesta, a particolare dall’economia reale, nel processo di riarticolazione e ristrutturazione del comando capitalistico seguito alla crisi finanziaria cominciata nel 2007/2008; non certo come un crollo del Capitalismo.

In questi mesi ci sono già state piazze e iniziative: dal 25 aprile, agli scioperi del 30 aprile/1 maggio, dalle mobilitazioni dei lavoratori della sanità, dello spettacolo, della scuola a quelle sull’erogazione delle Casse Integrazioni e dei Buoni Spesa/Buoni Affitto. Pensiamo però che serva anche una fase 2 delle lotte che sappia tornare a occupare lo spazio pubblico in modo significativo in questo mese e soprattutto nell’autunno.

Il 6 giugno deve essere quindi una prima giornata milanese che indichi chiaramente chi sono gli autori, gli strumenti e gli ispiratori delle strategie capitalistiche che vogliono scaricare la crisi economica in atto sugli strati più bassi, poveri, atomizzati e precari della nostre società: in primis Regione, il Governo (in particolare l’INPS) e Assolombarda-Confindustria.

  • Cdnl – Camera del Non lavoro
  • Fuori Luogo
  • Lambretta
  • LUME – Laboratorio Universitario MEtropolitano
  • Milano InMovimento
  • Rete Studenti Milano
  • Collettivo Zam

https://milanoinmovimento.com/milano/per-una-fase-2-delle-lotte-6-giugno-a-milano

2.1 È giunto il momento di tornare nelle piazze.

Le Brigate Volontarie per l’Emergenza aderiscono al corteo contro le politiche economiche del governo indetto dal patto di azione per un fronte unico anticapitalista.

Invitiamo tutti e tutte, volontarie, sostenitori, abitanti dei quartieri popolari, lavoratori e lavoratrici della sanità, della scuola e dello spettacolo e operai della logistica.

Negli ultimi tre mesi abbiamo portato cibo, farmaci, mascherine e sostegno a più di 20.000 proletari e proletarie.

Nei quartieri popolari della città abbiamo trovato abbandono, disperazione, miseria, ma anche rabbia e voglia di riscatto.

Ora è il momento di riprendere le battaglie contro i responsabili di questa situazione.

Il vero virus da sconfiggere non è il Covid, bensì il sistema capitalista basato sullo sfruttamento delle persone e dell'ambiente, su disuguaglianza e sopruso.

Confidustria, l'associazione dei padroni, è la prima responsabile di questa situazione.

Regione Lombardia e la sua gestione criminale e incompetente.

Il governo promette soldi che ancora non si sono visti.

Sabato 6 giugno sarà un primo momento in cui ritrovarsi, contarsi e capire come organizzarci insieme per fare fronte alle prossime fasi di una crisi che sarà lunga e pesante.

Venite in piazza con noi.

Cominciamo ad additare i responsabili della nostra miseria.

Siamo il popolo che aiuta il popolo.

Lottiamo per abbattere questo sistema.

giovedì, 28 maggio

12:41

Senza Terra Coltivare in Lana [Notizie (varie)]

La pastorizia, per millenni perno dell’economia, dettò con le proprie necessità la struttura sociale e l’organizzazione di vasti territori, unificandoli dalla montagna alla pianura in una continuità transumante. Poi è intervenuto il latifondismo della pianura e l’industrializzazione della montagna, e tutto è cambiato; eppure oggi più che mai, sulla “pelle” delle pecore, si incontrano e scontrano esigenze e contraddizioni del nostro tempo.

“Senza Terra Coltivare in lana” sfrutta una risorsa oggi caduta in disuso, la lana di pecora, reinvestendola in orticoltura. Risponde così a un secondo problema, la voglia di autoproduzione alimentare e la carenza di terreni salubri in città.

http://www.coltivareinlana.it/

mercoledì, 27 maggio

16:22

Sarà la Cannabis a salvarci dal Covid? [Notizie (varie)]

Secondo uno studio, condotto da un gruppo di ricercatori canadesi dell’Università di Lethbridge ad Alberta, gli estratti di cannabidiolo (CBD) sembrerebbero utili per prevenire l’infezione da Covid-19.

https://www.phonetoday.it/studio-cannabis-contro-coronavirus/

martedì, 26 maggio

11:24

Ritorno alla Normalità [Pensierini]

personalmente il problema al quale mi trovo di fronte io sta nel fatto che non ce l'ho quella Normalità alla quale tornare, per cui mi trovo sprofondato nel lockdown senza intravedere il modo per uscirne

giovedì, 07 maggio

12:42

Copertone, la CopertaPiumone [Schize]

È la solita maglia allungata integrale, che ormai sto ampiamente utilizzando

La mia idea è che anche in questo caso le sacche d'aria all'interno della struttura così allargata della lana conferiscano al contempo un relativo isolamento ed una certa leggerezza, sofficità che la maglia "normale" non ha

Non dovrebbe essere una vera coperta, quanto, piuttosto, l'interno di una sorta di trapunta da mezza stagione; da utilizzarsi come un piumone... ma più leggera

photo_2020-05-07_12-17-01.jpg

Figura 12: (120 maglie)

<loop>
Lavoro a maglia & filo
Filo & lavoro a maglia
</loop>

photo_2020-05-02_15-45-38.jpg

Figura 13: dirittura d'arrivo

photo_2020-05-03_22-36-19.jpg

Figura 14: Prima Notte della Fase 2

Ho testato il trapuntone, la trapunta/piumone; ho semplicemente messo la maglia dentro un copripiumone...

Ho provato cose che voi umani...

Oltre le aspettative: microclima perfetto, leggerezza, assenza di pizzicorio, stabilità

Ho rimasto solo da trapuntarla all'interno di un lenzuolo matrimoniale piegato per assicurarne l'immobilità e il gioco è fatto

Ora dormo nella lana: materasso, cuscino riempito della mia lana sfiocchettata e coperta di maglia di filato mio; mi sento una pecora

photo_2020-05-05_11-27-22.jpg

Figura 15: L'Imbastitura

Feeds

FeedRSSLast fetchedNext fetched after
0 XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
AcchiappaSogni XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Appuntamenti XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Architettura Organica Vivente XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Casa33 XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
CinoFilo XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Finestre sul Caos XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Glossario di Schizo-Analisi XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
IperTessitura XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Istruzioni d'uso (per il sito) 0 XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Knittionario XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Lavori XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
LiberoGiardino XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
LinguisticaVestimentaria XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Lugo XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
MagliaTorio XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
MeditazioneTessile XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
MicrobiotaUmano XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Notizie (varie) XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Pensierini XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
ProgettoLana XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
QuadratureTessili XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
Schize XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
SculturEffimere XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
TelaioDAmare XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
TessituraRivoluzionaria XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
TessutIni XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre
TessuVole XML 19:43, lunedì, 28 settembre 19:44, lunedì, 28 settembre

Cose Utili

[xml]

sostanzialmente &#232; il feed generato dalla sommatoria di tutti i feed che compongono il sito (&#232; il feed al quale iscrivervi con il vostro newsreader)

https://www.inventati.org/noviglob/schizo.rss

[oaf]

The Open Accessibility Framework (OAF)[16] provides an outline of the steps that must be in place in order for any computing platform to be considered accessible. These steps are analogous to those necessary to make a physical or built environment accessible. The OAF divides the required steps into two categories: creation and use…

https://www.inventati.org/noviglob/schizo.foaf

[opml]

un formato XML utilizzato per una rappresentazione strutturata e gerarchica dei contenuti.

https://www.inventati.org/noviglob/schizo.opml

Autore: SchiZo SchiZo

Created: 2020-09-28 lun 19:44

Creato con Emacs 25.2.2 (Org mode 9.0.9)

Validate